5 motivi per visitare la Sardegna tutto l’anno

Quando andare in Sardegna? Qual è la stagione migliore per visitare l’isola?
Ecco due delle domande più cercate dagli utenti in rete. Noi siamo convinti che la risposta sia una: tutto l’anno.

Eh sì, dall’estate all’inverno, passando per le stagioni intermedie, la Sardegna si presta ad essere visitata 12 mesi l’anno. Se non sei convinto, ecco 5 motivi per visitare la Sardegna non solo d’estate.

 

1) Il clima: l’alleato migliore per una completa immersione nella natura.
Se ami la vita all’aria aperta la Sardegna è la terra dei balocchi. Grazie al clima mite l’isola è il luogo perfetto per effettuare ogni tipo di attività all’aperto che in estate, con il caldo torrido, sono sconsigliate. Lunghe passeggiate, percorsi di trekking, arrampicata, cammini, pedalate: la primavera e l’autunno sono le stagioni più belle per godersi luoghi incontaminati. E grazie all’amico vento anche la vela, il surf, il wind surf, e il Kitesurf.

Kitesurf in Sardegna
Kitesurf in Sardegna - "IMG_5321" by Michele Testini is licensed under CC BY-ND 2.0.

2) L’enogastronomia. Se è vero che chi mangia bene pensa bene e allora in Sardegna penserai benissimo.
Lo sappiamo quali sono le prime cose a cui hai pensato, la tua mente ti avrà subito riportato al profumo del porcetto e alla dolcezza della seada, e ne siamo felici perché sono buonissimi. Ma la cucina sarda è tanto, tantissimo altro. Sedersi a tavola, in Sardegna, è compiere un viaggio nel viaggio, in cui sorprenderai il tuo palato con bocconi di storia, anzi di storie, e calici di memorie, racconti e tradizioni.

La cucina sarda, solida e millenaria, è fatta anche di contaminazioni, scambi e varianti. Qui ogni stagione, ogni periodo dell’anno e ricorrenza, ha ricette, profumi, sapori propri. La Sardegna è una terra… da mangiare. Se vieni solo d’estate non sai quante prelibatezze ti stai perdendo!

 

3) La storia siamo noi. Siamo la culla di un’antica civiltà. Terra di nuraghi, delle tombe dei giganti, dei pozzi sacri, degli Eroi di Monte Prama, dei villaggi santuario. Un quinto delle aree e dei parchi archeologici italiani si trova in Sardegna, e andare alla loro scoperta in autunno, inverno o in primavera è un’esperienza unica. Avrai la possibilità di camminare nella storia in tranquillità, senza la ressa dei mesi estivi, concedendoti i tuoi tempi, per guardare, osservare e meravigliarti.

nuraghe adoni
Nuraghe Adoni - "Nuraghe Adoni" by cristianocani is licensed under CC BY 2.0.

4) Un altro motivo per venire in Sardegna tutto l’anno in realtà ne racchiude trecentosettantasette, 377 come i comuni dell’isola: universi di strade, ciottoli, murales colorati, piazze, vicoli silenziosi, cantine. Non pensare di conoscere la Sardegna perché magari sei già stato in qualcuno dei nostri paesi: ricorda che ognuno è diverso dall’altro, anche quelli a pochi chilometri di distanza.

Ognuno di loro conserva, geloso, la propria identità. Vieni in Sardegna e sosta nei paesi, percorri le strade, fermati a leggere i nomi delle vie, ascolta le storie, partecipa alle feste, parla con chi è restato, con chi è ritornato e con chi piange ogni volta che deve ripartire. Non te ne pentirai.

 

5) Il mare, che tutto muove, colora e anima con le sue tonalità di turchese e blu.
La Sardegna è la regina del mare da giugno a settembre con le rinomate Cala Biriola, Goloritzé, Mariolu, Sisine e Cala Luna, L’Asinara, Cala Brandinchi, l’arcipelago di La Maddalena, Piscinas, La Pelosa, Chia.
Ma se programmerai il tuo viaggio nell’isola negli altri mesi dell’anno potrai godere a pieno, e in tranquillità, di infinita bellezza, spazi, silenzi.
Ad accoglierti, in ogni stagione, spiagge di sabbia bianca, scogliere disegnate dal vento e dal tempo, baie nascoste accessibili solo via mare o dopo aver percorso sentieri lunghi e impervi (quasi a voler dimostrare che la vera bellezza va anche guadagnata) e visto il clima favorevole non è detto che tu non riesca a fare un bagno indimenticabile anche a novembre.  Il mare dell’isola è da vivere tutto l’anno.

Cala Sabina - Asinara
Cala Sabina, Asinara - "Cala Sabina, Asinara" by Michela Simoncini is licensed under CC BY 2.0.

I motivi per venire in Sardegna tutto l’anno sono solo 5? Assolutamente no! Potremo continuare, probabilmente all’infinito, parlandoti dei cammini, di Costantino Nivola, Pinuccio Sciola, di Maria Lai, dei borghi fantasma, delle miniere, del Gurropu e di Sa Stiddiosa, dell’Asinara, di Chiara Vigo e del Bisso… Noi per ora ci fermiamo qui, ma ricorda che in Sardegna c’è sempre qualcosa da vedere, fare, mangiare, bere, scoprire.